Clciomercato Milan: i rinnovi, non solo Leao, Bennacer firma a fine stagione, sospeso Diaz

Clciomercato Milan: i rinnovi, non solo Leao, Bennacer firma a fine stagione, sospeso Diaz

Sarà eventualmente la nuova proprietà a ratificare i prolungamenti; il riscatto di Messias, dal Crotone. Bakayoko e Florenzi

Theo Hernandez è stato, come al solito, il più veloce. A febbraio scorso ha confermato il prolungamento rossonero e avrebbero dovuto raggiungerlo in fretta anche Bennacer e Leao, ma per adesso non si sa ancora nulla. Neussun allarme: entrambi hanno già manifestato la volontà di stare ancora nella squadra e di crescere ancora. La trattativa per la cessione del club può aver influito: sarà eventualmente la nuova proprietà a firmare i rinnovi. Gli appuntamenti sono stati rimandati non a caso a fine stagione, quando anche il passaggio delle quote societarie potrà essere avvenuto. A tal proposito, c’è anche una motivazione sportiva: come ha ripetuto anche il d.t Maldini, il focus di squadra è dirigenza è verso il campo. Cinque partite con l’obbiettivo di giocarsi lo scudetto, poi anche il mercato dei rinnovi. Niente che ormai possa più coinvolgere Kessie e Romagnoli, i prossimi svincolati a Barcellona e Lazio. Se vorresti spedire un computer, ecco quali servizi utilizzare. 

Se ti piacciono i siti di scommesse sportive, ecco una lista bookmakers non aams

Il nuovo Milan

Nel nuovo Milan, non dovrebbe esserci più spazio per Bakayoko. Non mette piede in campo dal 17 gennaio scorso, potrebbe tornare alla base; stessa cosa per Junior Messias: per riscattarlo dal Crotone, il Milan dovrebbe spendere cinque milioni e mezzo di euro. Tale cifra potrebbe essere risparmiata e aggiunta al budget da destinare ad un esterno destro di livello internazionale. Chi ha più chance è Alessandro Florenzi, un jolly che si è rivelato utile durante la stagione: per acquistarlo definitivamente dalla Roma, occorrono quattro milioni emmezzo, una quota che potrebbe essere adeguata. La stagione estiva servirà anche per comprendere meglio la situazione di Brahim Diaz, il dieci che doveva accendere la corsa scudetto del Milan. Il tempo per farsi valere stringe e i rossoneri e il Real Madrid hanno già impegni nell’agenda per riparlarsi di fine stagione. Nulla vieta che gli accordi siano rivisti.

La situazione di Diaz e di Rafale Leao

Brahim Diaz non sta vivendo un momento facile con i rossoneri: il gol manca dalla trasferta di La Spezia del 25 settembre scorso e le sue prestazioni non convincono del tutto. Se ne riparlerà a fine stagione. La formula con il Real Madrid prevede il presito di un altro e poil’opzione di acquisto a 18 milioni. Uno dei talenti che invece è spiaccato particolarmente nella squadra del Milan è senza dubbio Rafael Leao, molto cresciuto e migliorato. È diventato costante nel rendimento e decisivo in fase offensiva. Ha vissuto anche lui un periodo sottotono ma nel complesso ha affrontato una stagione molto buona, con 12 gol e 7 assist in 38 partite totali. I suoi numeri possono ovviamente ancora migliorare e lui può progredire parecchio grazie alle sue grandi qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.