Quale spiaggia scegliere in Salento?

Quale spiaggia scegliere in Salento?

La varietà delle spiagge in Salento

Da qualche anno a questa parte, il Salento è diventato una delle mete turistiche più gettonate sia dagli Italiani che dai turisti provenienti dall’estero, che hanno imparato a conoscere e ad apprezzare le bellezze uniche di questa terra. La varietà delle spiagge è infatti uno dei punti forti della zona. In questa guida andremo a fornire qualche utile consiglio per chi ha deciso di trascorre in Salento le prossime vacanze estive.

Spiagge con pineta

Uno delle cose che vengono apprezzate da chi si sposta con la famiglia e desidera trascorrere intere giornate al mare senza dover boccheggiare è il fatto che diverse spiagge sono dotate di una pineta comoda e molto vicina alla riva. Parliamo di tratti di macchia mediterranea che possono offrire riparo nelle giornate veramente calde. La spiaggia nella zona conosciuta come Padula Bianca, a Nord di Gallipoli, e quella di Porto Selvaggio, sul versante ionico, hanno proprio questa caratteristica. Sul versante adriatico invece, potremmo scegliere di recarci nella zona dei Laghi Alimini, vicino Otranto.

Un’altra peculiarità che potrebbe farci optare per una spiaggia piuttosto che per un’altra è la natura stessa di quest’ultima, che potrebbe essere sabbiosa o rocciosa.

Spiagge con scogliera

Uno dei tratti più belli di scogliera bassa, che consente di raggiungere facilmente il mare è quello poco a Nord di Gallipoli, da Rivabella fino a Sant’Isidoro. La spiaggia di Marina di Mancaversa presenta le stesse caratteristiche, con un’acqua cristallina da favola e la costa che presenta diverse insenature perfette per gli amanti delle esplorazioni con pinne, maschera e boccaglio. Alloggiare in una delle case vacanze Marina di Mancaversa ci permetterà di trovarci in un punto strategico per raggiungere facilmente Gallipoli o Santa Maria di Leuca, senza per questo trovarci nel pieno del caos tipico di queste città.

Il Salento adriatico offre ancora più scelta per quanto riguarda le spiagge con scogliera. Molto bella e particolare è la zona di Castro o di Tricase, ma anche la spiaggia di Cala di Acquaviva o le bellissime piscine di Santa Cesarea Terme, che sono dei veri e propri bacini naturali con acqua bassa.

Chi non ha sentito parlare della spiaggia di Torre dell’Orso, dei Faraglioni di Sant’Andrea o della Grotta della Poesia? Tutta questa zona è fatta di scogliera rialzata ed intervallata da piccole spiagge di sabbia bianca, con isolotti e faraglioni che si stagliano nel mare blu.

Spiagge con la sabbia

Gli amanti delle spiagge con lunghe distese di sabbia, spaziose e comode, troveranno il loro habitat perfetto nella zona di Punta Prosciutto o di Torre Lapillo. La spiaggia di Punta Prosciutto, con le sue dune di sabbia che si inseriscono nel mare, il fondale basso e tratti di macchia mediterranea vicino alla riva, è stata classificata come una delle più belle d’Italia.

Terminiamo con quella che è diventata negli ultimi anni la meta più conosciuta del territorio: Marina di Pescoluse. Ci sembrerà di essere ai tropici e dimenticheremo che si tratta “solamente” delle Maldive del Salento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *