A cosa serve un drenante?

A cosa serve un drenante?

La funzione dei drenanti

Quanto più ci si avvicina al periodo estivo, tanto più iniziano ad aumentare le ricerche su tutti quei metodi che possono migliorare l’estetica del nostro corpo. Tra i problemi antiestetici per antonomasia c’è la tanto odiata cellulite.

I rimedi che possono aiutarci a contrastare la cellulite sono diversi. Tra questi vi è l’assunzione di bevande drenanti. A cosa servono esattamente, e come funzionano?

Come ristagnano i liquidi

Nel nostro organismo troviamo, oltre al sistema circolatorio, il sistema linfatico. Questa fitta rete di vasi ha lo scopo di eliminare tutti i liquidi in eccesso e le sostanze di scarto. Il punto è che, a differenza del sistema circolatorio, che funziona grazie al pompaggio del cuore, il sistema linfatico “scorre” grazie all’azione di contrazione e distensione dei muscoli.

Quando rimaniamo molto tempo seduti o fermi, i liquidi in eccesso tendono quindi a ristagnare nei tessuti e nelle cavità, dandoci una sensazione di gonfiore.

I drenanti hanno lo scopo di aiutare l’organismo ad eliminare i liquidi in eccesso, e lo fanno agendo sia sul sistema linfatico che su quello renale.

Drenanti ad uso interno ed esterno

Possiamo suddividere gli integratori drenanti in due grandi categorie: quelli ad uso esterno e quelli ad uso interno.

Tra i primi rientrano le creme e le pomate, che vengono spalmate a livello cutaneo, agendo appunto dall’esterno. Per migliorarne l’efficacia, di solito vengono applicate attraverso un massaggio linfo-drenante, che segue dei movimenti e delle direzioni ben precise.

Gli integratori ad uso interno sono bevande come sciroppi o tisane che vanno assunte per via orale. Le tisane solitamente hanno un effetto più blando, mentre gli sciroppi possono avere un “effetto urto” già dopo poche assunzioni.

I drenanti presenti in commercio agiscono spesso direttamente sui reni, svolgendo un’azione diuretica. Oltre a ciò, molti di essi agiscono  sul fegato, aiutando quest’organo preposto alla depurazione del nostro corpo, a svolgere in maniera più efficace il suo compito.

Molto spesso combinano un’azione anti-ossidante, inibendo così la formazione dei radicali liberi.

Possiamo pertanto dire che la loro assunzione si rivela efficace non solamente per chi vuole eliminare la cellulite, ma anche per chi vuole seguire una procedura purificante e disintossicante, eliminando le scorie in eccesso prodotte dal proprio organismo.

I drenanti che concentrano la loro attività sul miglioramento del micro-circolo si rivelano un grosso aiuto a chi ha il problema delle gambe gonfie, che riscontrano molte donne soprattutto nel periodo del caldo estivo.

Il consiglio degli esperti è comunque quello di evitare di vedere questi integratori come delle panacee che fanno da sole tutto il lavoro.

Si tratta infatti di ausiliari che devono essere affiancati da altre buone abitudini. Nello specifico, si rivela essenziale dedicare del tempo al regolare esercizio fisico, fattore che contribuisce al corretto funzionamento del sistema circolatorio e linfatico.

Bere molta acqua, evitando l’assunzione di bevande gasate o troppo zuccherate è un altro fattore che ci verrà in aiuto. Una dieta povera di sodio e l’assunzione limitata del sale saranno il trucco finale per ritrovare in poco tempo la forma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.