Dakar, tragico evento: muore meccanico durante uno scontro

Dakar, tragico evento: muore meccanico durante uno scontro

Si chiamava Quentin Lavalèe e aveva solo 20 anni: è stato vittima di un violento scontro tra il pick-up che guidava ed un camion su una strada nei pressi di Gedda. Ferito il passeggero, con contusioni a torace e addome

A Dakar purtroppo, non solo trionfi tra piloti, ma anche un tragico incidente avvenuto proprio all’ultimo giorno di gara, sullo stesso circuito che un mese fa ha ospitato la Formula 1 e si è proclamato il podio della 44esima edizione. Erano circa le 11.30 del mattino, al chilometro 234, e su una strada moltro trafficata, un pick-up Gmc del team PH Sport si è scontrato contro un camion. Durante l’urto, molto violento, l’intera parte anteriore del veicolo è andata distrutta. Nell’impatto è deceduto il conducente, un meccanico francese: Quentin Lavalée.

Durante lo scontro, ferito il passeggero Maxime Frère

Nel pick-up guidato dal meccanico ventenne, c’era anche Maxime Frère: il passeggero è stato ferito e trasportato cosciente al National Guards Hospital di Jeddah. Da quello che è stato comunicato, ha subito una contusione addominale e toracica. Quentin, in questa Dakar, era il capo meccanico della Peugeot 205 Turbo 16 ex Ari Vatanen, che correva nella Dakar Classic con l’equipaggio composto da Fanny Jacquot e William Alcaraz. Se vuoi spedire un computer, ecco quale servizio utilizzare.

Una fine tragica per questa edizione, non soltanto per lo scontro tra il pick-up ed il camion

L’ultimo giorno della Dakar dovrebbe essere un momento di festa e di divertimento, per aver raggiunto i propri obbiettivi o per lo meno per la grande avventura che ha esaltato piloti e tifosi. Ma la gara è stata colpita ancora una volta da un lutto, durante gli ultimi chilometri del trasferimento che le squadre dovevano completare per arrivare al parco finale di Jeddah. Quentin Levalée, capo meccanico, è morto a causa delle ferite riportate in un incidente stradale avvenuto al km 234 del percorso previsto per le assistenze, che era circa 500 km oggi. L’incidente è avvenuto attorno alle 11.30 del mattino, ora locale, le 9.30 in Italia; secondo le autorità ha coinvolto il veicolo dell’assistenza ed un camion locale. Il meccanico deceduto aveva 20 anni, ed il passeggero, il suo co-pilota, è stato portato all’ospedale della Guardia Nazionale di Jeddah, dove sarà sottoposto ad alcuni accertamenti per verificare l’entità delle sue ferite; si parla di contusioni addominali e torachiche. L’incidente arriva durante la fine di un’edizione che era già stata segnata da dall’esplosione di un mezzo di assistenza del team Sodicars, il 30 dicembre, dove il pilota Philippe Boutron, era rimasto gravemente ferito alle gambe. Tale situazione ha anche costretto a rafforzare la sicurezza intorno alla corsa. Le autorità francesi e saudite stanno ancora conducendo un’indagine per determinare la causa.

Se ti piacciono le scommesse sportive, trovi siti di scommesse online analizzando il sito di 888starz.me

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.