Var, come sta andando?

Var, come sta andando?

Considerata prima del suo arrivo la “bacchetta magica” per portare un po’ di giustizia nel mondo del calcio, sia in buonafede che non, il Var system o la var, dopo il primo anno di sperimentazione non riesce a mettere tutti d’accordo. Se da un lato il sistema tecnologico sembra dare una grossa mano ai giudici di gara, dall’altro lato non riesce a limitare le polemiche visto che la decisione finale spetta comunque all’arbitro. Tra le prime differenze si può notare un modo diverso di concepire il calcio, pause a cui non siamo abituati, attesa snervante per capire se abbiamo fatto centro con le nostre scommesse ideate su www.1europabet.com , la moviola che ormai non sa più da che parte stare, sono solo alcune novità inserite nel mondo di noi spettatori e amanti del calcio. Ma vediamo com’è andata nei maggiori campionati e come sta andando l’adozione di questa tecnologia ai mondiali di Russia 2018.

Var in Italia, Germania e per Russia 2018

Anche se con alcune differenze sia per i campionati che per la coppa del mondo, il Var sta prendendo piede in tutto il mondo, e presto arriverà anche in Spagna. Tra i campionati che hanno adottato per primi questa tecnologia c’è anche e soprattutto la serie A: Senza dubbio positivo l’inizio, almeno in Italia, checché ne dica qualcuno probabilmente non disinteressato, sono state corrette numerose decisioni errateproteste in campo quasi azzerate, così come le simulazioni in area, i tempi che occorrono al sistema per prendere una decisione si stanno accorciando e col prosieguo della sperimentazione non potranno che essere ottimizzati. La più importante differenza tedesca, rispetto al nostro Paese, è rappresentata dal fatto che il gioco non viene interrotto dal direttore di gara, ma è solo il Var, in caso di evidente errore da parte dell’arbitro, a richiamare quest’ultimo e a permettergli di tornare sulla sua decisione. Buono anche il debutto mondiale, con uomini e mezzi a disposizione che difficilmente potranno essere messi in campo per un torneo lungo come un campionato di calcio, ma ideale per il mondiale, e per le più importanti coppe europee.

Var promossa o bocciata

Per il momento promossa con riserva, in fondo è un primo anno e puramente sperimentale, ha dalla sua la possibilità di migliorare ed evolversi solo in bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *